Sedanini FiberPasta con pesto di spinaci, mandorle e proteine della canapa

Ricetta realizzata dalla cuoca Monia Amadori della scuola di cucina Cooking Passion e preparata per i ciclisti del NOB – Not Only Bike, Centro Polifunzionale per il Ciclismo

RICETTA VEGETARIANA, VEGANA E CONDIMENTO RAW

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di pasta formato sedani FiberPasta
Spinaci fresci (una grossa manciata a persona)
Scalogno q.b. (facoltativo)
Mandorle già spellate 4 cucchiai
Proteine di canapa in polvere
Olio evo q.b.
Pepe
Sale grosso per l’acqua di cottura della pasta
Grana grattugiato o (per chi segue un’alimentazione vegana, lievito alimentare, simile nel sapore al grana)

Cooking Passion

Preparazione
Mettete nel bicchiere del frullatore le foglie di spinaci (gia lavate ed asciugate) assieme alle mandorle e all’olio evo e frullate. Inizialmente mettete pochissimo olio poi aggiungete la quantità che serve per ottenere un composto cremoso e omogeneo). Aggiungete 4 cucchiaini rasi di proteine di canapa in polvere ed il pepe (se vi piace), finite di frullare e tenete da parte per condire la pasta formato sedani FiberPasta che intanto avete cotto in abbondante acqua bollente salata. Insaporite con grana o con lievito alimentare. Questo piatto è buono caldo oppure servito come pasta fredda.

Sedanini FiberPasta con pesto di spinaci, mandorle e proteine della canapa

Osservazioni: Non ho utilizzato il sale nel pesto per 2 ragioni: è già presente nell’acqua di cottura della pasta e nell’olio il sale non scioglie quindi rischiereste di usarne in eccesso perché non ne avete l’immediata percezione assaggiando il pesto.

Perché le mandorle: sono fonte di Riboflavina, che contribuisce al mantenimento di una pelle normale, alla riduzione di stanchezza e affaticamento e contengono Magnesio, che contribuisce alla normale funzione muscolare.

Perché le proteine della canapa: la farina derivante dai semi di canapa è composta per il 28% di proteine e contribuisce all’apporto nell’organismo di tutti gli 8 amminoacidi essenziali (indispensabili per la sintesi proteica).